Rilascio passaporti

La domanda per il rilascio può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o lavorativo:

  • la Questura
  • l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri
  • l’ufficio postale
  • l’ufficio comunale.

La documentazione
Alla domanda è necessario allegare:

  • un documento di riconoscimento valido
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti

  • 1 marca per concessioni governative di € 73,50 per passaporto
  • la ricevuta di pagamento di € 42,50

Il versamento va effettuato sul conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro. La causale è: “importo per il rilascio del passaporto elettronico.

Se chi richiede il passaporto ha figli minori, anche non conviventi, è necessario che entrambi i genitori firmino, presso l'ufficio in cui si presenta la documentazione, la dichiarazione di figli minori. L'altro genitore, se impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, può allegare una fotocopia del documento.

Passaporto per i Religiosi
Alla domanda è necessario allegare:

  • 2 foto tessera identiche e recenti
  • un documento di riconoscimento valido
  • l’attestato rilasciato da superiori dell’ordine religioso, da cui si evince la sede e la durata della missione.

Altri casi
Per tutti i casi non contemplati rivolgersi direttamente all'ufficio passaporti della questura.
Il passaporto è il documento che consente l'espatrio in tutti i Paesi riconosciuti dal Governo Italiano.

Ufficio di riferimento: 
Ufficio Anagrafe - Leva - Elettorale