03/01/2014 - La «mappa del tesoro» per ritrovare la coesione

A Provaglio d´Iseo giunge gradita nelle case una scheda della «Mappa del tesoro» curata dall´amministrazione comunale. È un progetto, iniziato nel 2003 e teoricamente sempre aperto, teso a conoscere e a far conoscere il patrimonio storico e ambientale provagliese. «Al momento sono state pubblicate 25 schede dedicate ad altrettanti beni storici o naturali», spiegano i promotori. 
La popolazione di Provaglio, al pari di quella di ogni centro abitato d´Italia «non è più composta da persone nate e cresciute lì, ma, a causa della massiccia mobilità e di altre dinamiche, è un complesso di culture e mentalità diversissime. Questo rende più difficile - continuano gli autori del progetto - la trasformazione della cittadinanza in comunità, insieme che presuppone la condivisione di qualcosa di importante. Di un collante. Ebbene, il collante di una comunità locale può essere la consapevole presa d´atto del patrimonio storico e ambientale del proprio territorio». F.SCO.
 

Fonte: 
Bresciaoggi