29/01/2014 - Ritrovato un asinello a Provaglio d’Iseo: e se fosse Ciuchino?

È lui o non è lui? Forse è proprio lui, Ciuchino. A un mese esatto dalla scomparsa, si apre un inaspettato spiraglio nella vicenda dell’asinello sparito tra il 27 e il 28 dicembre dalla cascina della famiglia di Angelo Bersini, in località Grumetto di Duomo, all’estremità meridionale della campagna rovatese. Nel pomeriggio di ieri un asino smarrito è stato ritrovato a Provaglio d’Iseo. «Potrebbe essere lui - dice Ileana Bersini, la cui famiglia è la proprietaria di Ciuchino-. La certezza però non l’abbiamo ancora:bisogna aspettare domani (oggi, ndr), quando il veterinario potrà esaminare il microchip e stabilire l’esatta identitàdell’animale». Per cercare di riportarlo a casa, a inizio gennaio la stessa Ileana aveva deciso di lanciare un appello sul web. Attraverso la pagina Facebook «Chi li ha visti? Animali persi a Brescia… aiutatemi per piacere », la giovane rovatese aveva postatouna foto di Ciuchino, corredata da una breve descrizione: «Rubato in una cascinaal Duomo di Rovato... Si chiama Ciuchino, pelo corto, nero, un metro e trenta al garrese, un anno, ha il microchip e non è destinato al macello!». In tanti, dopo l’appello, si erano mobilitati, passando al setaccio le campagne comprese tra le frazioni di Rovato, Berlingo, Travagliato e Ospitaletto. Per incentivare le ricerche era arrivata anche una sostanziosa taglia: 10mila euro a «chiunque sia in grado di fornire indicazioni che permettano di individuare i rapitori dell’asinello Ciuchino, scomparso da alcuni giorni da Rovato, e di ritrovare quindi l’animale». A mettere a disposizione la cifra era stata Aidaa, l’Associazione italiana difesa animale e ambiente, con un annuncio fatto direttamente dal presidente nazionale, Lorenzo Croce, e dalla vice, oltre che responsabile Aidaa per Brescia, Catia Gatto.d. piac.

 
Fonte: 
Giornale di Brescia