Domanda per assegno maternità

L'assegno di maternità è un contributo economico per la nascita del figlio dato alle madri che non hanno copertura previdenziale di indennità di maternità e con una situazione economica e patrimoniale entro il limite di € 34.873,24.

L'assegno pari a € 334,53 per cinque mensilità ( per complessivi 1.672,65 euro ), è concesso dal comune di residenza e corrisposto dall'I.N.P.S.

La domanda di concessione dell’assegno di maternità deve essere presentata dai soggetti aventi diritto, nel termine perentorio di sei mesi dalla data di nascita del figlio o dalla data di ingresso nella famiglia, in caso di affidamento preadottivo o di adozione;

–   ai sensi dell’art. 74 del D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151, hanno diritto all’assegno le donne residenti, cittadine italiane o comunitarie o in possesso di carta di soggiorno di cui all’art. 9 del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286, e successive modificazioni, ovvero cittadine extracomunitarie in possesso dello status di rifugiate politiche (comunicato INPS n. 12712/2007) che non beneficiano dell’indennità di cui agli artt. 22, 66 e 70 del D.Lgs. n. 151/2001;
–   in mancanza della donna, hanno diritto, all’assegno, i soggetti di cui all’art. 11, comma 1, lettere a), b) e c) del D.M. n. 452/2000;

La domanda, redatta su apposito modello con allegata l'autocertificazione della situazione economica della famiglia ( ISEE), va presentata entro 6 mesi dalla data del parto.

I moduli cartacei sono disponibili anche in Comune presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Ufficio di riferimento: 
Servizi Sociali
AllegatoDimensione
File Modulo di richiesta19.17 KB